seven

Mini Seven, la versione speciale ispirata alla prima mitica Austin

La nuova Mini Seven si ispira direttamente alla prima Austin Seven del 1959: la vettura apre la serie speciale con cui il brand del Gruppo Bmw dà avvio alle tradizionali variazioni sul tema dei modelli base, partendo dall’ultima generazione delle hatchback 3 e 5 porte. Grazie ad esclusivi elementi di design esterni ed interni, nonché ai prestigiosi equipaggiamenti, la nuova Mini Seven ribadisce il valore di questo modello come espressione di caratteristiche premium e di stile personale nell’ambito delle auto compatte. Tra le caratteristiche di questa versione spicca la vernice della carrozzeria Mini Yours nella variante Lapisluxury Blue (in alternativa sono disponibili tre ulteriori tinte), dal tetto e dalle calotte degli specchietti retrovisori esterni in melting silver; dai cerchi in lega da 17 pollici nell’esclusivo design Mini Seven Spoke two-toner; dal battitacco Mini Seven e dalla decorazione Side Scuttle con logo Mini Seven.Il tutto può essere completato, come optional esclusivo, dalle strisce sul cofano in tina melting silver con bordi malt brown.

miniseven2

Un ambiente esclusivo quello degli interni che è enfatizzato dalla selleria in stoffa/pelle diamond malt brown e dalle superfici interne in piano black. Come optional sono previsti anche la Colour Line malt brown e il logo Mini Seven incastonato nella cornice dello strumento centrale. L’elenco degli equipaggiamenti si completa come optional con il pack Mini Seven Chili, che accentua il carattere esclusivo di questa versione di design. Si tratta dell’ampliamento della dotazione con proiettori Led, luci fendinebbia Led, indicatori di direzione bianchi, climatizzatore automatico, computer di bordo, del sistema di regolazione Mini Driving Modes, del pacchetto Mini Excitement, del volante sportivo in pelle con tasti multifunzione, del sensore pioggia con controllo automatico delle luci anabbaglianti, della regolazione dell’altezza di seduta al lato del passeggero, del pacchetto porta-oggetti, dei tappetini in velluto e, infine, del pacchetto illuminazione. La prima Austin Seven vide la luce nel 1957 e si si distingueva dalla sua gemella, la Morris Mini-Minor, solo per la mascherina con il logo dell’azienda, i copriruota e la verniciatura della carrozzeria che, nella variante Austin Seven prevedeva solo le tre tinte Tartan Red, Speedwell Blue e Farina Grey, quest’ultimo ispirato al celebre carrozzerie torinese Pinin Farina.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email