Una moto da cross forte delle tecnologie più all’avanguardia: Yamaha svela il suo ultimo modello, l’inedito YZ450F

Un versione rinnovata per ottimizzare ogni singola componente. Nasce così la nuova Yamaha YZ450F, non un semplice restyling ma un modello inedito. Le principali innovazioni tecniche vedono l’adozione di una testa cilindro più leggera, profili delle camme inediti così come l’albero motore e il debutto del Power Tuner con app wireless, avviamento elettrico leggero con batterie agli ioni di litio, motore riposizionato all’interno del telaio con inclinazione più verticale, pistone più resistente a compressione elevata e spinotto rivestito in DLC, corpo farfallato Mikuni da 44 mm, radiatori più larghi e posizione del silenziatore più centrale.

Spiccano inoltre il telaio a doppio trave a rigidità elevata con nuovi supporti per il motore, una struttura più snella e compatta con la sella più stretta e più bassa per migliorare gli spostamenti del pilota a cui si aggiunge la rivisitazione del reparto sospensioni e un look più aggressivo con nuove grafiche e cerchi blu. YZ450F è poi dotata di un sistema wireless che la collega alla prima app al mondo per moto di serie in grado di permetterne il setting attraverso lo smartphone. Power Tuner è compatibile con i sistemi iOS e Android e agisce tramite Wi-Fi sulla mappatura della centralina del motore consentendo di regolare le prestazioni del motore in funzione dello stile di guida.

Attraverso la funzione “log” è possibile poi salvare le proprie preferenze con località, condizioni e setting della moto in modo da poter disporre di un database con indicazioni sulle diverse modalità di guida. Power Tuner può anche analizzare una serie di dati come i setting da utilizzare in gara, gli intervalli di manutenzione, la diagnostica del sistema, il tempo di funzionamento del motore e altro ancora.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email