oddera

Moto e skate in corsia: l’iniziativa di Vanni Oddera per i piccoli dell’ospedale Gaslini di Genova

Mototerapia per regalare qualche momento di relax ai piccoli dell’ospedale Gaslini di Genova. È l’iniziativa di Vanni Oddera, campione di freestyle, sempre molto sensibile nei confronti degli altri. Il pilota savonese ha voluto organizzare un pomeriggio magico per questi meravigliosi bambini che, per qualche ora, hanno rotto la monotonia della stanza di ospedale per vivere momenti spensierati di festa e divertimento. Ancora una volta, più che le parole, per raccontare la giornata di mototerapia al Gaslini parlano le immagini e il video dell’iniziativa: vedere certi sorrisi, così spontanei e contagiosi, stampati sui volti dei piccoli pazienti la dice lunga sulla grandezza di quello che fanno Vanni Oddera e i suoi amici.

La giornata di mototerapia è iniziata davanti all’ingresso del Gaslini che è diventato una sorta di “fiera della sport”: freestyle, surf, mountain bike e perfino un pony per una prova di equitazione. Tra gli amici di Vanni c’erano anche i ragazzi del team “Da Mov”, un gruppo di perforare-giocolieri che diventano dei vari maghi quando hanno in mano un pallone. Non è mancata nemmeno la musica grazie ad “Andrea Rock” deejay di Virgin Radio che, chitarra alla mano, ha pensato ad animare la festa con la giusta colonna sonora. A chi, in punta di piedi e con un po’ di timore, partecipava per la prima volta ad un evento di mototerapia il pilota di Pontivrea dispensava un semplice consiglio: “È semplice, sono bambini. Trattali come bambini e non come malati”. L’iniziativa di Vanni Oddera è stata ripresa anche dalle telecamere delle Iene che hanno voluto dare visibilità mediatica all’impresa del pilota savonese.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email