carbon

Moto Guzzi, la nuova Audace è Carbon: i dettagli della muscolosa cruiser di Mandello

Moto Guzzi presenta la versione 2017 della Audace. La moto è stata chiamata Carbon ed è dotata di grande personalità caratterizzata dal bicilindrico 1400 a V di 90°: guadagna l’omologazione Euro4 e più grinta agli alti regimi. La gestione elettronica è stata poi ulteriormente evoluta, grazie a un nuovo acceleratore full Ride-by-wire: il sistema garantisce una gestione più fine e precisa del comando del gas, permettendo così al motore di restituire una risposta ai vertici per fluidità, in assenza di strappi nell’apri chiudi. Nella versione Carbon si notano il gruppo ottico circolare e la presenza di elementi in vero carbonio, come il parafango anteriore (montato su una forcella priva dei cannocchiali di copertura) e le guance del serbatoio. Assenti, invece, le cromature, per meglio esaltare l’aggressività del black-look. “La voglia di crescere di Moto Guzzi si sintetizza perfettamente nel carattere forte e senza compromessi della nuova Audace – spiega Miguel Galluzzi, designer che guida il PADC (Piaggio Group Advanced Design Center) di Pasadena in California -. Credo che questa moto, oggi, racconti meglio di qualunque parola l’anima più moderna e il futuro del marchio di Mandello. Basta guardarla e guidarla per avere ogni risposta. Sedersi su questa moto imponente, avviare il possente bicilindrico e andare, è tutto quello che serve per capire cosa Moto Guzzi rappresenta oggi. Audace interpreta alla perfezione il più autentico spirito Moto Guzzi”.

carbon2

Sulla nuova Audace Carbon non ci sono le pedane a piattaforma, come anche il comando del cambio a bilanciere, per lasciare spazio a pedane più sportive arretrate e al classico pedale del selettore del cambio. Particolarmente curata è la sella, dalla conformazione sportiva, rivestita con eco pelle dalle cuciture rosse a vista, ribassata nella seduta. L’ergonomia a bordo è stata rivista per aumentare il comfort e il piacere di guida. Il manubrio drag bar ha una forma differente, con le estremità abbassate e protese verso il pilota che consente un’impugnatura più comoda e incrementare il controllo. Il blocchetto elettrico sinistro ospita il comando del nuovo cruise control di Moto Guzzi. Il sistema permette di mantenere la velocità selezionata senza agire sul comando dell’acceleratore.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email