corsaro802

Moto Morini, 80 anni di storia: il marchio italiano festeggia con la special Corsaro 80

Gennaio 1937: è la data di nascita di Moto Morini, storico marchio italiano fondato 80 anni fa da Alfonso Morini, classe 1898, abile meccanico ma anche pilota. L’attività ufficiale è partita in seguito all’autorizzazione da parte del ministro segretario di Stato per le Corporazioni che consentiva alla “Ditta Morini Alfonso con sede in Bologna” di iniziare l’attività di costruzione di motociclette e motofurgoni. E da quel momento è iniziato anche il sogno di Alfonso Morini che nella sua carriera ha anche conquistato sul tracciato di Monza sei record mondiali in sella a una moto che aveva progettato da sé. Per Moto Morini sono stati 80 anni vissuti intensamente: dalla prima T125 alla 175 Settebello Aste Corte con cui Giacomo Agostini corse la sua prima gara, poi le Sbarazzino 100 e la Corsaro 125, fino alle Morini degli anni Settanta, come la 3 ½ spinta da un bicilindrico progettato da Franco Lambertini, “papà” anche dell’attuale Bialbero 1200 Corsacorta che anima la gamma attuale.

corsaro80

Insomma una ricorrenza simile va celebrata e Moto Morini ha allestito una special edition su base Corsaro 1200 ZZ, modello completamente rinnovato presentato allo scorso Eicma: è la Corsaro80 (svelata al Motor Bike Expo di Verona appena conclusosi), creata dal reparto One-Off di Moto Morini, dipartimento che realizza esemplari unici su richiesta e specifiche dei clienti. La Corsaro80 sarà costruita in 8 unità, una per ogni decennio di vita del marchio; ognuna sarà identificata con un numero progressivo da 1 a 8 e, su richiesta, anche con il nome del proprietario. A impreziosire la Corsaro80 sono il serbatoio in alluminio battuto a mano, e il carbonio impiegato per i cerchi, il manubrio, e le leve freno e frizione. Per il resto la Corsaro80 conferma le doti della versione “di serie”, ora Euro 4 e con il 99% delle componenti proveniente da aziende italiane, assemblate nel nuovo stabilimento di Trivolzio, fra Milano e Pavia.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email