123

Non guardi il cellulare mentre guidi e vieni premiato: ecco come funziona l’app Smartphoners

Lo smartphone sta diventando una appendice del nostro corpo. Ormai in tanti vivono sempre connessi, attaccati allo schermo del proprio dispositivo e non sono in grado di staccarsene. Il problema arriva soprattutto quando si è alla guida: le campagna di sensibilizzazione si sono rivelate inefficaci perché la mentalità media è “tanto a me non succede”. Adesso ci prova una app a modificare le cattive abitudini al volante: si chiama Smartphoners e conta già migliaia di utenti che hanno deciso di partecipare al concorso a premi indetto dalla società Next Adv e dall’imprenditrice romana Olimpia Bolla.

smartphoners2

Il sistema prevede l’accumulo di punti in base al rispetto del Codice della Strada e di quanto si lascia inattivo il cellulare mentre lo stesso è in movimento. Tramite il GPS integrato è facile sapere se state camminando o viaggiando in auto ed in questo modo si può capire se avete una guida attenta alla sicurezza o meno. Basta pensare che gli incidenti stradali per distrazione sono stati 40 mila nel 2014 (dati ACI-Istat) ed il cellulare è uno dei fattori di distrazione maggiore. Occorre attenzione perché se per scrivere un sms servono circa 10 secondi, si possono percorrere quasi 300 metri di strada. Così prendendo per la gola i partecipanti con premi che vanno da 10, 100, 200 a 1.500 euro in buoni benzina e ci sarà anche il premio finale dopo il 15 luglio 2017. A ogni comportamento virtuoso corrisponde un punteggio: un punto per ogni chiamata non risposta in assenza di auricolari o vivavoce, 20 punti per ogni amico che si invita a far parte di Smatphoners. Il concept non è nuovo dato che già Driving Barista aveva portato questa filosofia in campo con la collaborazione di Toyota.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email