Peugeot 308 torna in versione rivista e corretta, con un’estetica innovativa e una tecnologia sempre più all’avanguardia

Una rivisitazione in senso stretto, con aggiornamenti che non si limitano al livello estetico ma interessano anche le dotazioni a bordo e la tecnologia. Parliamo della nuova Peugeot 308, della quale non si conoscono ancora i dettagli sul prezzo e sulla data di lancio ma che ha lasciato già intravedere tutto il suo potenziale. Una vettura rimasta fedele al progetto originale, con modifiche leggere ai gruppi ottici anteriori più evidenti per quanto riguarda la mascherina e il cofano.

Inediti rispetto alla versione originale i fendinebbia e i paraurti, oltre ai fari dietro, ma soprattutto a spiccare tra le introduzioni è la presenza su tutti gli allestimenti delle luci diurne a Led.
Gli interni confermano lo schema attuale con l’i-Cockpit di prima generazione, arricchito dalla funzione Mirror Screen compatibile con gli standard Mirror Link, Android Auto e Apple Carplay.

A questi si aggiunge anche il sistema di navigazione con comandi vocali, con servizio TomTom integrato per le informazioni sul traffico e il touchscreen capacitivo. Per quanto riguarda i motori, infine, al vertice della gamma c’è il 2000 cmc BlueHDi turbodiesel da 180 Cv e Start&Stop, ora abbinato al cambio automatico a otto marce. Inedito invece il 1.600 cmc turbodiesel BlueHDi da 130 Cv. Il restyling della 308 porta in dote anche nuovi dispositivi legati alla sicurezza come il Cruise Control attivo con funzione Stop per i modelli con cambio automatico, la retrocamera Visionpark 180 e il sistema di parcheggio Park Assist.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email