eeee

Piaggio punta sul Medley, la terza via tra il Liberty e il Beverly

Tra il Liberty e il Beverly, Piaggio piazza Medley. Comodo, spazioso, lo scooter vanta ottime doti di agilità e maneggevolezza e va a soddisfare la domanda di coloro che apprezzano sia gli aspetti del Liberty che quelli del Beverly. La scelta della Piaggio è chiara: con il nuovo Medley, la casa di Pontedera vuole andare a confrontarsi con la Honda, colosso giapponese che con l’SH nella coppia di cilindrate 150 e 125 ha totalizzato oltre 15.000 esemplari nel 2015. Il Medley monta motori i-get da 125cc e 150cc. È presente il sistema Start&Stop e la presa USB per ricaricare lo smartphone. Il design che richiama le linee tipiche che contraddistinguono gli scooter del marchio italiano, ed è impreziosito da luci a LED integrate nei gruppi ottici. È ben rifinito e offre un vano sottosella di ben 36,2 litri. Davanti monta una ruota da 16” (100/80) mentre dietro c’è un cerchio da 14” (110/80). Contenuto il peso complessivo, che si attesta sui 132 kg a secco.

La nuova generazione di motori i-get (Euro4) a iniezione elettronica, distribuzione a quattro valvole e raffreddamento a liquido, prevede lo Start&Stop disinseribile di serie (brevetto di Piaggio). Le cilindrate disponibili sono due: il 125cc eroga 12 CV a 8.250 giri/min e 11,5 Nm a 6.500 giri/min, mentre il 150cc vanta una potenza di 15 CV a 7.750 giri/min e 14,4 Nm a 6.400 giri/min. I consumi si attestano rispettivamente sui 47,5 km/l e 45,9 km/l. A fermare il Piaggio Medley ci pensa un impianto frenante, dotato di ABS Bosch di serie, composto da un disco da 260mm davanti e uno da 240mm dietro, con pinze flottanti a doppio pistoncino. Piaggio Medley arriva nelle concessionarie con prezzi a partire da 3.100 euro per il 125cc e da 3.300 per il 150cc. Da maggio sarà disponibile anche in una variante più esclusiva S (+150 euro), caratterizzata da colorazioni e finiture dedicate.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email