kymco200i2

Più sportivo, più economico, più sicuro: è il Kymco 200i R16+

Kymco Agility 200i è la versione più ricca della gamma Agility. Completamente nuovo, reinterpreta il ruota alta con design, tecnologia, finiture superiori e rapporto qualità-prezzo sempre più imbattibile. Parola d’ordine: PLUS. Più agilità grazie alla ruota posteriore da 14”. Più protezione con la pedana maggiorata. Più comfort con la sella ergonomica ridisegnata e il tappo serbatoio riposizionato. Più affidabilità con la maggiore escursione della sospensione posteriore. Più capacità di carico grazie all’ampio vano sottosella e al bauletto 33 litri in tinta. Più abitabilità per il passeggero che dispone di nuove pedane estraibili. Più accessori e funzionalità, con la presa 12V e l’orologio. Più economia d’esercizio, grazie alla centralina elettronica riprogrammata. Più tecnologia grazie alle luci di posizione a LED. Più autonomia per merito del nuovo serbatoio che cresce a 7 litri. Più praticità con chiave unica per avviamento, bauletto, sella, portaoggetti e tappo carburante.

kymco200i

La caratteristica più interessante è proprio quel piccolo “+” (plus) nella sigla che sta a significare che questa è la versione top nella gamma dell’Agility a ruote alte. Rispetto alla versione base l’Agility R16+ cambia in alcuni dettagli estetici (come le luci diurne a led e lo scudo più aggraziato), ma soprattutto migliorano il comfort e le sospensioni. Kymco ha tenuto conto delle critiche dei clienti a questo scooter, considerato tra i migliori per maneggevolezza e agilità. La profondità del vano sottosella è aumentata grazie alla ruota posteriore di minore diametro (passa da 16 a 14 pollici): la sella resta bassa e si migliora in questo modo la maneggevolezza. Con il serbatoio spostato sotto la pedana, il sottosella può ospitare un casco integrale, mentre la sella è più imbottita e più comoda. Cambiano anche le sospensioni posteriori, a corsa più lunga e un po’ più morbide, mentre lo scudo ha una forma più avvolgente, che protegge di più dall’aria lasciando spazio alle gambe del pilota.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email