gomme

Pneumatici invernali, ecco i vantaggi per chi mette le “scarpe” giuste alla propria auto

Ancora qualche settimana poi, dal 15 novembre, scatta l’obbligo di montare pneumatici invernali sulle automobili. In alternativa, si può viaggiare con le catene da neve a bordo. Ovviamente, in certi tratti, esiste invece l’obbligo di gomme o catene da neve montate. L’obbligo è valido fino al 15 aprile 2017. Assogomma ricorda i vantaggi per chi mette le “scarpe” giuste alla propria auto, considerando che la gomma è l’unico punto di contatto con il suolo.

gomme2

Il primo punto riguarda sicurezza e prestazioni: se la vettura ha pneumatici invernali, c’è una riduzione degli spazi di frenata fino al 50% su strada innevata, e fino al 15% sull’asfalto bagnato, rispetto a uno pneumatico estivo. E le prestazioni migliorano anche in tutte le condizioni tipiche dell’inverno come freddo, brina e asfalto viscido. Circolare con pneumatici adatti al periodo stagionale vuol dire essere più sicuri per se stessi e per gli altri. In base ad alcuni test effettuati tra gomme estive e gomme invernali, prima in salita poi in discesa e l’ultimo tratto di un passo di montagna alternando strada asciutta a strada bagnata, con temperatura attorno allo 0°, la vettura con pneumatici invernali s’è rivelata sicura in ogni situazione, mentre viaggiando con quella dotata di gomme estive c’era da guidare con timore.

gomme3

In secondo luogo, per Assogomma, se tutti adottassero il corretto equipaggiamento stagionale, la circolazione ne beneficerebbe; e, in caso di emergenza meteo, si congestionerebbe di meno in modo da evitare blocchi stradali, con un vantaggio per la comunità nel suo complesso. Infine l’associazione vuole diffondere la cultura del cambio degli pneumatici: spesso l’automobilista medio ritiene un fastidio cambiare le gomme “tanto la vettura cammina comunque”. Pertanto è necessaria una maggiore sensibilità verso questo tema.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email