touran

Premier, arriva il nuovo casco integrale Touran: studiato per i motociclisti più esigenti

Premier svela il nuovo Touran. Si tratta di un casco integrale che, a detta dell’azienda italiana, rappresenta la nuova frontiera del casco turistico: un prodotto che fosse adatto al moto-turista sportivo e che racchiudesse in se tutte le caratteristiche tipiche dei caschi Premier: leggerezza, sicurezza e aerodinamicità. La calotta esterna è stampata in materiale tricomposito denominato DCA (carbonio, fibre aramidiche e dyneema) ma è anche disponibile la versione Touran Carbon, con la calotta interamente in carbonio a vista. La forma della calotta è aerodinamica e garantisce grande comfort, silenziosità e soprattutto un ottimo equilibrio, doti indispensabili per un casco che si presume venga utilizzato per molte ore.

La calotta interna, invece, è in EPS e viene stampata in due misure e a densità differenziata, per garantire la massima capacità d’assorbimento degli urti. L’interno estraibile e lavabile, utilizza tessuti anallergici con trattamento Sanitized che garantiscono ottima traspirabilità e grande comfort, mentre la chiusura del cinturino è a sgancio rapido con regolazione micrometrica. Funzionale il sistema di ventilazione, che si avvale di due prese d’aria regolabili, una posizionata sulla mentoniera e una sulla parte superiore del casco, nonché di un estrattore posteriore che consente la fuoriuscita dell’aria calda e umida che si crea all’interno del casco. Tra le caratteristiche del nuovo Premier Touran c’è il meccanismo visiera che non richiede l’utilizzo di attrezzi per smontare e rimontare la visiera stessa, che è stampata ad iniezione in policarbonato, ha uno spessore di mm.2,2, è trattata antigraffio ed è predisposta per il sistema Pinlock. Il casco viene fornito con una lente Pinlock in omaggio. Il casco dispone inoltre di uno schermo parasole interno, alloggiato all’interno della calotta ed azionabile con una piccola leva posizionata sul lato sinistro della calotta esterna, in prossimità del meccanismo del movimento visiera. In questo modo si potrà fare a meno degli occhiali da sole e si potrà guidare in qualsiasi condizione atmosferica con una visibilità sempre perfetta.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email