Renault punta a imporsi nel mondo delle auto elettriche con la nuova Zoe, una svolta nelle emissioni zero

Renault punta a imporsi fin da subito nel mondo delle auto elettriche, convinta che sia nell’alimentazione a batteria il futuro delle quattro ruote. Lo fa confermando una gamma forte di quattro modelli che conta Twizy, Kangoo ZE e soprattutto la Zoe, berlina da famiglia lunga 4,08 metri declinata in due versioni e che si fa portabandiera di questa strategia preparandosi a far segnare una svolta decisiva nel mondo delle emissioni zero.

Sul fronte dell’autonomia viene in soccorso del conducente il motore R90 che, grazie alla nuova batteria ZE40 sviluppata in collaborazione con la coreana Lg Chem, ha raddoppiato l’autonomia rispetto alla generazione precedente, portandola a 400 km nel ciclo di prova Nedc europeo che equivalgono a circa 300 km nell’impiego reale. Praticamente raddoppiata (da 22 a 41 kWh) la capacità di stoccaggio della batteria.

La nuova versione entra a listino con i livelli di allestimento Life, Intens e il top di gamma Bose che deve il nome al raffinato impianto audio su misura con 7 altoparlanti. Il listino della Zoe ZE 40 parte da 33.000 euro nel caso di acquisto dell’auto completa di batteria. Renault offre anche l’alternativa della batteria a noleggio, che prevede un risparmio di 8.000 euro sul prezzo di acquisto a fronte un canone mensile di 69 euro per una percorrenza di 7.500 km all’anno, con un aumento di 10 euro/mese ogni 2.500 km percorsi in più.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email