revival

Revival 140, la special su base Confederate: una muscle bike che deriva da una Hellcat

Le Confederate sono moto molto essenziali, senza sovrastrutture e realizzate per esaltare la bellezza della meccanica e dei materiali utilizzati, lavorati di fino per avere una finitura preziosa e di classe. I customizzatori di Revival Cycles hanno modificato l’essenza della moto artigianale americana e sono state introdotte sovrastrutture e un cupolino protettivo. La nuova moto si chiama Revival 140: la base di partenza per l’elaborazione è stata una Confederate Hellcat del 2012, equipaggiata con un propulsore bicilindrico S&S da 2.163 cc il cui basamento è ricavato da un blocco pieno di 180 kg di lega Anticorodal 6061 della quale ne restano solamente 16,8 kg, tutto per 132 cavalli totali ed una coppia mostruosa di 203,3 Nm, il cambio è un 5 rapporti (ravvicinati). Tra le sue pregiate componenti troviamo inoltre le forcelle Marzocchi da 50 millimetri e un ammortizzatore posteriore Race-Tech. L’impianto frenante presenta pinze Beringer all’anteriore e Brembo al posteriore, mentre ai piedi calza pneumatici Pirelli Supercorsa.

revival2

Insomma l’obiettivo di Revival Cycles è stato modificare nell’estetica una moto così particolare ed esclusiva, e dal prezzo così esagerato, ma alle richieste di un cliente è difficile dire di no, così l’officina ha realizzato su richiesta del proprietario una muscle bike a partire da meccanica e telaio della Hellcat originale. La particolare lavorazione ha puntato a mantenere una certa originalità e qualità, con sovrastrutture interamente realizzate a mano in alluminio spazzolato, con il faro anteriore annegato nel cupolino e derivato dai Led di una Audi S8. Lo scarico è stato realizzato artigianalmente, così come la sella e il codino. Il risultato è davvero particolare ma meno estremo rispetto alla moto originale.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email