revival

Revival, l’elaborazione su Honda Ascot FT500T: una special che vuole unire passato e presente

Honda Ascot è stato il nome che la Casa giapponese ha dato a due suoi modelli: la FT500 e la VT500FT prodotte tra il 1982 e il 1984. In totale furono 4 le moto che presero questo nome, rispettivamente due per modello. I customizer di revival hanno effettuato la loro elaborazione partendo da una di queste moto in particolare una FT500T. Si tratta di una moto abbastanza datata e caratterizzata da un design ampiamente superato, da cui però il customizer ha voluto e potuto tirare fuori qualcosa di originale, attuale e vintage. E per farlo ha iniziato a lavorare sulla ciclistica. Il telaio è stato lavorato duramente in ogni sua parte. La forcella è stata presa in prestito da una Suzuki GSX-R. L’impianto frenante è stato aggiornato con un grosso disco con pinza a due pistoncini sull’anteriore. Il forcellone è di una Suzuki SV650. I cerchi in lega sono da 18 pollici e provengono da una Yamaha RD400 e sono equipaggiati con Pirelli Scorpion.

revival2

Se il motore non ha subito modifiche, tesso discorso non si può fare per l’impianto elettrico che è stato completamente riprogettato e completato con una nuova strumentazione minimal posta sul manubrio. Si apprezzano anche le luci a Led anteriori e posteriori, con rispettivamente un faro tondo e una striscia luminosa molto futuristica. Sulla moto è stato inserito un serbatoio dalla forma classica, vintage, che si sposa perfettamente con la sella fatta a mano e rivestita con una elegante pelle nera. Completa il quadro l’elegante vernice blu pensata per serbatoio e elemento su faro anteriore e la suggestiva tinta grigia realizzata per talaio e sospensioni. Infine è di proporzioni minimal lo scarico basso.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email