scomadi

Scomadi, lo scooter 400 che ricorda i modelli iconici italiani di Vespa e Lambretta

Scomadi è una azienda inglese (dal nome italianeggiante) che produce moto. Fondata nel 2005, Scomadi ha presentato la sua opera prima nel 2009 con la Turismo Leggera 250, una serie limitata di 10 unità realizzate nel Lancashire con abbondante uso di fibra di carbonio andate presto esaurite. Nel 2013 nasce la sua gamma di produzione con l’arrivo dei modelli TL50 e TL125 raffreddati ad aria – inevitabilmente assemblati in Asia – e allargata poi quest’anno con l’avvento del TL200 raffreddato a liquido (i cui primi 100 esemplari hanno preso la forma della FP200 Limited Edition). L’ultimo arrivato è lo Scomadi 400, nuovo modello di scooter: per ora è un prototipo ma ostenta già delle linee retrò che non possono non richiamare alla mente i più iconici scooter italiani, Vespa e Lambretta.

scomadi2

Anche se l’attuale ‘involucro’ dello Scomadi 400 è totalmente vintage, i suoi contenuti sono modernissimi: il motore è quasi identico a quello del Suzuki Burgman 400 (di origine Morini), con il marchio britannico che ne utilizzerà una propria configurazione da 385cc con CVT per soddisfare le normative Euro 4. Il propulsore inoltre sarà più corto di quello del Burgman per favorire il suo feeling sportivo. Scomadi ha confermato che il telaio sarà nuovissimo e sviluppato per far fronte alle prestazioni del motore 400, ma ci saranno comunque diverse novità di ciclistica rispetto ai modelli di piccola cilindrata che compongono la sua attuale gamma, a cominciare dal doppio disco per il freno anteriore. L’obiettivo del giovane costruttore britannico è quello di avere i primi modelli di pre-produzione pronti per la presentazione ufficiale, che dovrebbe aver luogo a fine 2017 per arrivare poi negli showroom a inizio del 2018.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email