segoni

Segoni svela la nuova moto: la G800 Special ha il telaio tubolare placcato in oro

Al Salone di Intermot è stata presentata la nuova moto della boutique Segoni Special. Nata agli inizi degli anni ’70 dall’idea di Giuliano e Roberto Segoni, la Segoni si distingue subito per lo sviluppo di soluzioni innovative, tra cui, la più importante, quella del telaio. I due fratelli furono i primi a creare un telaio a struttura tubolare con blocco centrale portante, innovazione che verrà poi ripresa come esempio dalle maggiori case motociclistiche. Poi nel 1971 Giuliano e Roberto Segoni fondarono la Segoni Corse partecipando l’anno successivo alla 200 miglia di Imola con la prima moto elaborata e modificata totalmente da loro: una Special 750 Laverda. Il 1975 segna l’inizio della produzione di motociclette omologate per la strada, ma anche la creazione di un esemplare unico: la Segoni K900 Kawasaki elaborata Termignoni.

segoni2

In seguito alla scomparsa di Giuliano Segoni – mentre testava una delle sue Kawasaki – l’azienda chiuse i battenti. Nel 2015 il figlio Lorenzo ha deciso di riavviare l’attività dando vita alla moto presentata in questi giorni a Colonia. La special si chiama Segoni Special G800 ORO, basata su una Kawasaki Z800: monta un telaio tubolare in acciaio placcato in oro 24 carati, una scocca in fibra di carbonio e una sella in pelle cucita a mano. Componentistica di altissimo livello con scarichi Arrow a 4 terminali, ammortizzatori settabili, cerchi OZ Racing e impianto frenante con pinze radiali Brembo M4. Il design della moto è stato ideato in collaborazione con lo studio automobilistico Debenedetti & Fiordi ed è fortemente ispirato alla Kawasaki Z900 presentata nel 1975. La Segoni Special G800 ORO verrà prodotta in edizione limitata, solo 20 esemplari all’anno con un prezzo di listino di ben 60.000 euro.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email