mschumi

“Serve un miracolo”. Schumacher, le condizioni dell’ex pilota della Ferrari

Sarebbero peggiorate le condizioni di Michael Schumacher. Sulla salute dell’ex pilota della Ferrari (caduto sulle nevi francesi di Meribel nel dicembre 2013) il condizionale è sempre d’obbligo. Tuttavia è notizia di oggi quella che riposta un quotidiano americano, NewsEveryDay, che cita una fonte anonima ma attendibile (nello specifico un neurochirurgo informato sulla salute del sette volte Campione del mondo di Formula 1) e riferisce che la sopravvivenza di Schumi sarebbe legata a un miracolo. La notizia non è stata confermata dall’entourage del campione tedesco e soprattutto stride con le frasi che ha ripetuto la portavoce di Schumacher, Sabine Kehm, durante l’inaugurazione di una mostra dedicata al campione tedesco: “Sappiamo tutti cos’è successo ed è una cosa che non si può cambiare. Possiamo solamente sperare che con pazienza e con il continuo supporto di tutti, un giorno Michael sarà qui di nuovo con noi”.

Ormai sono passati oltre due anni dal gravissimo incidente che ha coinvolto l’ex ferrarista mentre stava sciando in Francia. Da quel momento  le informazioni sulle sue condizioni fisiche sono sempre state scarne e raramente confermate dalla sua famiglia, ma è comunemente noto che il suo peso corporeo sia sceso da 75 a 45 kg, determinando un forte deterioramento della muscolatura. Va anche ricordato che Jean-François Payen, il medico che aveva diretto le cure di Schumacher durante il suo ricovero all’Ospedale di Grenoble, aveva definito in almeno 3 anni i tempi di convalescenza. Infine, secondo una stima del Christian Today, il totale delle spese per le cure del Campione tedesco avrebbe superato i 16 milioni di euro.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email