subaruwrx

Subaru, arriva il MY 2017 della WRX STI: aggiornati gli interni e la tecnologia

Per il 2017 Subaru aggiorna la WRX STI: la vettura a breve sarà proposta su tutti i mercati internazionali. Le novità riguardano soprattutto gli interni e il comparto tecnologico per rendere la Subaru più connessa e con nuovi sistemi di assistenza alla guida, per aumentare la sicurezza ed il comfort. Per quanto riguarda l’estetica non si registrano particolari aggiornamenti. La Subaru WRX STI ha migliorato i materiali dei rivestimenti interni, così come è stato introdotto il nuovo cockpit centrale, con schermo da 7 pollici ed il sistema di mappe integrato nel navigatore satellitare (disponibile con pacchetto S-Package). Infine, c’è da segnalare l’arrivo sulla vettura di Siri Eyes Free, compatibile con i device Apple, per poter effettuare chiamate in vivavoce, ascoltare musica, controllare la posta e navigare su web e Social Network. Per quanto riguarda i sistemi di assistenza alla guida, sono stati introdotti SRVD (Subaru Rear Veichle Detection) e HBA (High Beam Assist). Il primo, attraverso dei sensori, avvisa il conducente della presenza di altri veicoli nella parte posteriore, sia in marcia che in retromarcia, mentre il secondo riconosce altre vetture presenti sulla strada e regola automaticamente i fari.

subaruwrx2

Infine sul mercato giapponese la Casa delle Pleiadi ha proposto una versione limitata della Subaru WRX, la S4. Con soluzioni ereditate dalla S207, oltre al sistema di assistenza alla guida EyeSight, questa versione ha guadagnato il 10% di coppia ed è dotata di barre di torsione maggiorate all’avantreno e al retrotreno, sospensione anteriore DampMatic II con smorzamento regolabile e Active Torque Vectoring (ATV) anteriore e posteriore. Inoltre, la S4 monta un impianto frenante Brembo con pinze anteriori a quattro pistoncini. A livello estetico si contraddistingue per i cerchi BBS STI di alluminio forgiato da 19 pollici, striature rosso ciliegia sulla grigilia anteriore e sul paraurti posteriore, spoiler inferiore anteriore e antenna nera “shark fin” sul tetto.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email