swift2

Suzuki, debutta la Swift 2017: tre nuove motorizzazioni e design evoluto

Prima del lancio mondiale al Salone di Ginevra (9-19 marzo), debutta in Giappone la Suzuki Swift 2017. La vettura si è mostrata on line nelle prime foto ufficiali che hanno svelato un design nettamente evoluto con dettagli di stile inediti per il marchio del Sol Levante. Ciò ha permesso alla nuova generazione della Suzuki Swift di apparire come un modello totalmente nuovo, pur rimanendo a prima vista immediatamente riconoscibile. Per il mercato giapponese la nuova Swift verrà proposta con tre diverse motorizzazioni. Il modello d’ingresso sarà spinto da un 1.2 benzina quattro cilindri, con questo stesso motore che sarà montato anche sulla Suzuki Swift Hybrid.

swift

Per chi è in cerca di prestazioni maggiori c’è invece la Suzuki Swift RS con un 1.0 turbo tre cilindri. Per il momento i dettagli sulle performance di questi motori non sono stati ancora ufficializzati ma Suzuki ha già annunciato che la nuova Swift sarà disponibile sia a trazione anteriore, sia con le quattro ruote motrici. Le altre motorizzazioni della nuova Suzuki Swift per il Giappone sono il tre cilindri turbo benzina 1.0 Boosterjet con 102 CV e cambio automatico 6 marce e il quattro cilindri aspirato 1.2 Dualjet da 91 CV abbinato alla trasmissione manuale 5 marce o automatica CVT. Le dotazioni di bordo e gli ausili alla guida includono la frenata automatica d’emergenza (DSBS – Dual Sensor Brake Support), abbaglianti automatici e cruise control adattivo, tutti basati su telecamera e sensore laser. I cambi saranno, come da tradizione, un 5 marce manuale o un automatico CVT: ad aggiornarsi in maniera importante sono invece le dotazioni per la sicurezza. La nuova Suzuki Swift dispone infatti di un sistema di frenata autonoma per ridurre le conseguenze di eventuali incidenti. Presenti, a richiesta, anche il cruise control adattivo e gli abbaglianti automatici.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email