suzuki

Suzuki, nuovo sito per la GSX-R1000: la supersportiva torna al vertice della sua categoria

Per vederla su strada bisognerà attendere ancora qualche settimana. Nel frattempo gli appassionati potranno ammirare Suzuki GSX-R1000 2017 (e la sua serie limitata GSX-R1000R) nel nuovo sito globale (www.globalsuzuki.com) dedicato alla supersportiva di Hamamatsu. Sul nuovo sito si trovano infatti immagini suggestive, video mozzafiato, un’intervista al mitico Kevin Schwantz e analisi tecniche di tutte le caratteristiche salienti del model year 2017, dalla meccanica all’elettronica di bordo, passando per la ciclistica. Giunta ormai alla sesta generazione, la Gixer continuerà a rappresentare l’assoluta icona sportiva della casa nipponica grazie a un profondo rinnovamento, con 600 pezzi nuovi rispetto alla versione uscente, elettronica in abbondanza (inclusi controllo di trazione, cambio elettronico, launch control e drive mode selector) e una linea ancora più aerodinamica.

Motore quattro cilindri Euro 4 da 998,8 cc, che svetta nel segmento con una potenza di 202 cv a 13.200 giri e una coppia di 117,6 Nm a 10.800 giri. Questi valori eccezionali sono frutto di soluzioni tecniche esclusive, come la distribuzione con fasatura variabile delle valvole SR-VVT (Suzuki Racing-Variable Valve Timing): 12 sfere metalliche alloggiate sul rocchetto dell’albero di aspirazione, scorrono lungo una guida in relazione alla forza centrifuga, che aumenta in maniera proporzionale ai giri motore. Questo semplice ma estremamente efficace dispositivo, seamless per sua natura intrinseca, permette di variare l’alzata delle valvole in relazione alla posizione delle sfere, adeguando sempre al meglio la fasatura ai diversi regimi, ottimizzando il tiro del motore lungo tutto il range di utilizzo. Il pilota è sempre libero di scatenare tutta la forza del motore, grazie anche alla perfetta messa a punto dei doppi iniettori S-TFI (Suzuki-Top Feed Injector) e delle nuove valvole parzializzatrici dello scarico SET-A (Suzuki Exhaust Tuning-Alpha), che riducono la contropressione nei collettori. Con un sound mozzafiato, a ogni rotazione del polso corrisponde una scarica di adrenalina.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email