????????????????????????????????????

Suzuki, torna la Hayabusa: una nuova versione della velocissima sport-tourer

Hayabusa è un nome iconico che strappa sempre un sorriso agli appassionati delle due ruote. Il modello della Suzuki GSX-R 1300 è il simbolo delle superveloci che spopolarono a cavallo del nuovo millennio. La ‘Busa (“falco pellegrino” in giapponese, nome ereditato dal caccia della Seconda Guerra Mondiale Nakajima Ki-43) appartiene a quel filone di sport-tourer capaci di lambire o addirittura superare i 300 km/h: si trattava di carenate in grado di garantire prestazioni da capogiro e un comfort adeguato anche alle altissime velocità. Fanno parte di questo gruppo la Kawasaki ZX-12R e la Honda CBR 1100XX SuperBlackBird, a cui proprio la Suzuki portò via il record di moto di serie più veloce del mondo all’alba del Terzo Millennio. Anche se nel corso degli anni la fortuna di queste moto si è un po’ ridimensionata, case come Suzuki e Kawasaki continuano a credere in questa formula e nelle sue cifre astronomiche: la GSX-R 1300 è stata più volte aggiornata negli anni (con un restyling completo nel 2008) mentre, per quanto riguarda le verdone, dal 2006 c’è in listino la ZZR 1400.

hayabusa

È di questa settimana la conferma da parte dei vertici Suzuki che il brand di Hamamatsu sta lavorando a una nuova generazione di una delle sue più celebri icone: stiamo parlando proprio della Hayabusa. Per ora non si sa molto, se non che il futuro modello di ‘Busa’ prenderà ispirazione dalla GSX Concept, esercizio di stile presentato al Salone di Tokyo 2015: è comunque plausibile credere che la nuova arma da top speed made in Suzuki possa venire presentata entro la fine del 2017. Nulla si sa in merito a una possibile sovralimentazione: dopo la presentazione del prototipo Recursion (mosso da un bicilindrico parallelo turbocompresso) si erano infatti diffuse alcune voci riguardo alla possibile introduzione da parte di Suzuki di inediti modelli dotati di propulsore ad induzione forzata, con particolare riferimento a un’eventuale nuova versione di Hayabusa. La nuova ‘Busa’ – che prevedibilmente esibirà dati stratosferici di potenza e coppia – sarà dotata di 7 riding mode, per declinare a proprio piacimento l’imponente numero di cavalli erogati dal quattro cilindri in linea.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email