11

Triumph, è l’ora della Street Triple 800: 3 versioni e equipaggiamento ride-by-wire

La Street Scrambler di Triumph è stata una delle moto più apprezzate al Salone di EICMA. Si tratta del modello che completa il rinnovo della gamma Classic, iniziato lo scorso anno con le Bonneville T1200, e Thruxton e la Street Twin. Basata appunto sugli stessi principi di design della Street Twin, ispirati al mondo delle custom, la nuova Street Scrambler presenta l’inconfondibile profilo Bonneville, cui si uniscono linee pulite, una carrozzeria essenziale e finiture moderne, come il serbatoio dotato di tappo con serratura, i carter motore neri con logo triangolare Triumph, il corpo farfallato singolo con particolari in alluminio e la superficie alettata del gruppo termico.

12

Accanto a questo modello in molti si attendevano anche la presentazione di una nuova versione della Street Triple che a Milano non si è vista. Tuttavia l’attesa non sarà vana: infatti secondo quanto riportato dal sito francese moto-station, infatti, la casa di Hinckley presenterà intorno a marzo/aprile del 2017 la nuova Street, dotata questa volta di motore tre cilindri maggiorato a 800 cm cubici, con una bella dose di cv in più e parecchio differente da quello utilizzato sulla Tiger 800. Esattamente come successo per la Speed, anche la Street verrà declinata in tre versioni: base, R e RS. La famiglia sarà equipaggiata sicuramente con un nuovo ride-by-wire che consentirà l’adozione delle mappe motore selezionabili e del controllo di trazione, mentre dal punto di vista estetico le Street replicheranno quasi in toto gli stilemi estetici visti sulla Speed. Secondo il magazine d’oltralpe sono ormai quasi decisi anche i prezzi. Si parla infatti di circa 10mila euro per la versione base fino ai 13mila necessari per la più raffinata versione RS. Per sapere se tutto verrà confermato, non resta che attendere la prossima primavera.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email