triumph

Triumph, i modelli della gamma modern classic: quanti sono e quanto costano

Sono tante e ognuna con le sue peculiarità che la differenziano dalle altre componenti della gamma. Si tratta delle modern-classic inserite nel listino 2017 del marchio Triumph. I modelli sono variegati e cercano di soddisfare la domanda di tutti i clienti. Si spazia dalla nuova famiglia Street, alla aggiornata gamma Bonneville T100 e T120, passando per le Thruxton e la Bobber. E allora vale la pena analizzarle una per una per scoprire le novità che Triumph ha riservato per i suoi clienti.

1

Triumph Street Twin: da 9.100 euro – La entry level del marchio inglese: la Bonneville moderna e più economica della famiglia “Street”. È equipaggiata con un bicilindrico da 900cc capace di erogare una potenza di 55 cv e 80 Nm di coppia massima, consumando 3,7l/100 km. È stilosa ed essenziale. Ben costruita, strizza l’occhio a chi cerca una moto facile, divertente e fashion. Propone di serie ABS, ride by wire e traction control. Ed è disponibile per patente A2.

2

Triumph Bonneville T100: da 10.400 euro – Molto simile alla Street Twin è la Bonneville T100. Viene proposta anche nella versione Black e si distingue per un design classico – con il serbatoio con linee scolpite e cerchi a raggi – che richiama lo stile delle vecchie Bonneville. Monta lo stesso bicilindrico da 900cc da 55 cv della Street Twin, con la quale condivide anche al dotazione tecnologica.

3

Triumph Street Cup: da 10.600 euro – È la nuova café racer “media” del marchio Triumph. Rientra nella famiglia “Street” ed è equipaggiata con “l’ormai famoso” bicilindrico da 900cc da 55 cv delle sorelle più classiche ma si distingue per un look più sportivo e dinamico: ci sono cerchi in lega, manubri che puntano verso il basso, piccolo cupolino davanti e guscio per renderla monoposto, a caratterizzare il suo design. Se vi sentite sportivi e nostalgici potete sceglierla senza pensarci troppo.

4

Triumph Street Scrambler: da 10.800 euro – Completa la famiglia Street la versione Scrambler. È caratterizzata da numerosi elementi estetici in stile Adventure e dalle sospensioni con maggiore escursione. È infatti la Street capace di divertire su ogni terreno, unendo l’eleganza delle classic bike di Triumph alla propensione al light off-road.

5

Triumph Bonneville T120: da 12.300 euro – La Bonneville per eccellenza. Monta il motore “high torque” a 8 valvole da 1.200cc con coppia massima di 105 Nm a soli 3.100 giri/min. È dotata di serie di ABS, ride by wire, controllo della trazione, frizione antisaltellamento e manopole riscaldate.

6

Triumph Bonneville Bobber: da 12.700 euro – Nasce sulla base della Bonneville T120 ma si distingue per il suo carattere custom. Ha un telaio completamente modificato, una sella rigorosamente monoposto (non è possibile, neanche ricorrendo al catalogo accessori, pensare a un eventuale passeggero) e monta il bicilindrico da 1200cc. Si caratterizza per i cerchi a raggi, il traction control, l’ABS, il ride by wire e per il suo stile.

7

Triumph Thruxton: da 13.700 euro – Ha un look vintage che richiama le moto del passato ed è equipaggiata con un grosso bicilindrico da 1.200cc capace di erogare una potenza di 97 CV e 112 Nm di coppia massima. Ha un’impostazione sportiva ed è proposta anche in una versione più performante, R, caratterizzata da dischi flottanti Brembo, pinze racing, forcella Showa regolabile e doppio ammortizzatore Ohlins al posteriore. Anche in questo caso la tecnologia a bordo prevede ABS, ride by wire, traction control e frizione antisaltellamento.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email