bonnevillebobber

Triumph, la famiglia si allarga: ecco la nuova Bonneville Bobber che richiama le moto del passato

Dopo la Street Twin e la T20 la famiglia Bonneville accoglie la Bobber, la nuova custom sviluppata da Triumph che è stata svelata a Londra e farà la sua prima apparizione a EICMA. La moto era attesa da un anno e negli ultimi tempi aumentavano le foto spia dei muletti in fase di test. Se la Bonneville in versione standard è vintage, questa lo è ancora di più. Lo stile prende le distanze sia dalla T120 (da cui riprende la parte meccanica) che da Harley Sportster e Yamaha XV, che sono le due principali concorrenti sul mercato, e riporta nei listini lo stile autentico dei bobber d’origine degli anni ’40 e ’50. Il telaio è stato profondamente modificato e si tratta di una prima assoluta per una “Bonnie”: la culla e il cannotto sono simili alla T120, ma la parte centrale con il pivot forcellone e il monoammortizzatore “nascosto” in posizione diagonale sono inediti. Ovviamente manca il telaietto posteriore, perchè la sella è sospesa. Bello il serbatoio peanut, piccolo e staccato dalla sella che lascia scorgere anche un pezzo di trave centrale, mentre è proprio la seduta la parte più caratteristica, con una bella cover inferiore che pulisce le linee e si sposa bene con l’avvolgente parafango posteriore, fedele al nuovo forcellone in tubi, che fa crescere anche l’interasse.

bonnevillebobber3

Il motore che muove la nuova Bobber di Triumph è il bicilindrico 1200 cc a raffreddamento misto e manovellismo a 270° già conosciuto per la corposità ai bassi regimi. Lo scarico è inedito ed è un 2-in-1 con terminale a fetta di salame, mentre cambia anche il radiatore per sposarsi meglio con l’estetica essenziale del mezzo. I cerchi a raggi hanno misure “vintage” di 19″x2.5″ davanti e 16″x3.5″ dietro, con gomme vintage Avon Cobra di primo equipaggiamento. Ovviamente c’è anche un pizzico di elettronica, con il traction control disinseribile, ABS e due riding mode: Road e Rain. Capitolo personalizzazioni: più di 150 parti speciali, dalle selle agli ammortizzatori, dagli scarichi Vance&Hines ai bagagli, per arrivare fino ai manubri. La Triumph Bonneville Bobber arriverà in concessionaria a dicembre, in quattro colori (Irostone, Morello Red, Competition Green, Jet Black). Per conoscere il prezzo, però, bisognerà attendere la passerella di Eicma, dove l’inglesona farà il suo debutto in società.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email