Un po’ scooter un po’ auto, Quadro 4 si prepara a rivoluzionare per sempre il nostro modo di spostarci in città

Un po’ scooter e un po’ auto, un incrocio che farà storcere il naso ai puristi ma che non mancherà di affascinare chi ama le novità. Parliamo di Quadro4, guidabile come tutti i tre ruote con la sola patente B e nato da un progetto voluto da Quadro Vehicles S.A., che a listino ha anche il tre ruote Quadro3. Un’azienda con sede in Svizzera che vanta oltre 500 concessionari in 26 Paesi del mondo. Tutte e quattro le ruote, questa la caratteristica principale del mezzo, possono piegarsi.

A spiccare sul frontale sono l’impianto d’illuminazione alogeno, con quattro fari e due piccole luci diurne a led superiori, e l’ampio parabrezza . La strumentazione, invece, è più simile a quella di un’auto, con due tachimetri circolari inframmezzati da un display che offre numerose informazioni. Il freno di stazionamento è azionato da una leva sulla destra della sella del pilota e può essere disinserito ruotando la chiave di avviamento, analogamente all’antifurto che si aggiunge al classico blocco del manubrio. Sotto la sella entra un casco integrale e c’è una presa Usb.

Per quanto riguarda il motore, il Quadro 4 monta un monocilindrico raffreddato a liquido di 346 cc dotato di doppio contralbero di bilanciamento per minimizzare le vibrazioni. La potenza è di 30 cv a 7.500 con omologazione Euro3. Per quanto riguarda il prezzo, infine, parliamo di 9.890 euro.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email