Nissan New Mobility Concept

Una piccolissima “si mangia” il traffico: Nissan lancia la “micro” Twizy

Nissan ci riprova. Il primo progetto, quello del minibus NV200 per rivoluzionare il mondo dei taxi a New York è andato a buon fine. Adesso l’intento della casa è quello di risolvere il problema del traffico, di decongestionare le strade, di recuperare spazi per i parcheggi e quindi di rendere le città più vivibili. Insomma un modo per sconvolgere la mobilità privata. Sull’onda lunga del minibus NV200 come ‘cab’ ufficiale della Grande Mela, Nissan propone di modificare radicalmente il mondo della mobilità privata, da sempre fortemente penalizzata a Manhattan per il traffico, con il NNMC (New Mobility Concept) appena presentato a margine del New York Auto Show.  Il quadriciclo elettrico Twizy della Renault viene proposto – dopo  essere passato attraverso i Nissan Future Lab – come soluzione della mobilità del futuro, sia dal punto di vista della compatibilità ambientale sia sotto il profilo (problema molto più sentito dai cittadini della Grande Mela) della possibilità di parcheggio.

Nissan New Mobility Concept

L’operazione Nissan Lab – NYC arriva dopo un test già in atto a San Francisco dove 10 Twizy-NNMC sono già in servizio attraverso la società di noleggio Scoot Networks, con una tariffa di 6 dollari ogni mezz’ora e di 80 dollari al giorno, una spesa che è comunque controbilanciata dai sensibili ‘risparmi’ sui costoso ticket per i parcheggi. Secondo Nissan il piccolo quadriciclo occupa, nelle strade americane, un quarto rispetto ad un tipico pick-up Usa: un grande risparmio sia in termini di spazio che per quanto riguarda il rispetto per l’ambiente. Elemento, quest’ultimo, da non sottovalutare soprattutto nelle grandi metropoli da sempre oppresse dall’inquinamento prodotto anche dalle auto.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email