ferrarineve

Una rossa in “catene” sfida la neve: metti la mitica Ferrari F40 su una pista da sci

L’avete mai vista una Ferrari F40 equipaggiata con le catene da neve? È l’esperimento che ha fatto Takeshi Kimura, protagonista del cortometraggio realizzato da Red Bull Japan su una pista da sci del Sol Levante. Oltre alle catene erano presenti i fari gialli da vecchia auto da rally, attrezzatura da camping sul tetto della fuoriserie e via a terrorizzare gli snowboarder a suon di drifting. Un video in cui la vettura icona degli anni ’80 sfida le nevi e il risultato è davvero spettacolare.

Tutti conoscono la Ferrari F40. Venne presentata nell’87 per celebrare i 40 anni della casa di Maranello, diventanto immediatamente un’icona. Vuoi per le prestazioni garantite dal V8 biturbo da 478 cavalli (324 chilometri orari di velocità massima e scatto 0-100 in soli 4,1 secondi), ma anche per il design estremo partorito dal genio di Pininfarina. La vettura continua a regalare emozioni nonostante siano passati tanti anni da quando fu svelata per la prima volta. Un’auto preziosa e da collezione che chiunque custodirebbe gelosamente in garage con rare eccezioni. La Ferrari F40, ritenuta da molti una delle vetture più belle di sempre, è entrata in produzione nel 1987 come modello celebrativo dei primi quarant’anni della Casa di Maranello. Disegnata da Pininfarina, la F40 rimase in produzione fino al 1992. Tra le tante particolarità legate alla Ferrari F40 c’è quella di essere stata la prima auto stradale nella storia Ferrari ad essere costruita con materiali compositi quali il kevlar per il telaio, le fibre di vetro per la carrozzeria, resine aeronautiche per i serbatoi ed il plexiglas per i finestrini laterali e di essere stata. Al momento della sua presentazione è stata l’auto stradale più veloce mai costruita con i suoi 324 km/h dichiarati (spesso sensibilmente superati in vari test), record poi battuto nel 1991 dalla Bugatti EB110.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email