techrules

Una supercar con gli occhi a mandorla. Techrules ha già messo le ruote in Europa

Dopo il successo al Salone di Ginevra, Tchrules vuole sbarcare in Europa.  Il successo della società alla recente kermesse svizzera si deve principalmente al prototipo plug-in ibrido ad autonomia estesa Turbine-Recharging Electric Vehicle, prima supercar made in China che ha effettuato le prime prove nel febbraio 2016 sul circuito inglese di Silverstone. E stando ai dati forniti dalla società le potenzialità sono entusiasmanti. Alla potenza di 768 kW (1.044 Cv), corrispondono prestazioni mozzafiato0-100 km/h in 2,5 secondi, velocità massima autolimitata elettronicamente di 350 km/h e un’autonomia eccezionale oltre 2.000 km, mentre i consumi previsti con il funzionamento plug-in sono pari a 0,18 l/100km. Techrules prevede di lanciare sul mercato globale la prima supercar cinese, dotata della tecnologia Trev entro due-tre anni, mentre successivamente sarà avviata un’ampia produzione di utilitarie.

“Techrules è impegnata nello sviluppare nuove tecnologie powertrain per rendere i veicoli elettrici più efficienti – spiegano i tecnici – con prestazioni migliori e più pratici da usare dal punto di vista dell’automobilista. Il sistema Trev (Turbine-Recharging Electric Vehicle) è un’innovativa tecnologia brevettata di propulsione ibrida seriale che prevede l’utilizzo di un generatore a turbina. Il concetto unisce le consolidate esperienze preesistenti di tecnologie aeronautiche e propulsione elettrica con diverse innovazioni tecniche esclusive. Il risultato è un livello mai raggiunto prima di efficienza e prestazioni unito a un bassissimo impatto ambientale. Trev è un sistema di autonomia estesa che utilizza una microturbina per generare l’elettricità necessaria a ricaricare il pacco batterie che alimenta i motori elettrici di trazione. Le nuove tecnologie di gestione avanzata delle batterie consentono un’efficienza di ricarica superiore. L’elevata efficienza del sistema Trev di autonomia estesa porta all’utilizzo di un pacco batterie più piccolo, con un netto risparmio di peso e volume occupato”.

La Techrules  cerca in Europa un sito dove poter realizzare un impianto produttivo per la sua supercar. Gli ingegneri si stanno concentrando sulla messa a punto dei processi di sviluppo e produzione della versione di serie della sua tecnologia ibrida di autonomia estesa Trev  e allo stesso tempo prosegue nell’ottimizzazione della base tecnica e del design per le due versioni, AT96 e GT96, della sua supercar in collaborazione con i suoi partner specializzati inglesi e italiani.

“Abbiamo scelto di presentare la nostra innovativa tecnologia Trev a Ginevra perché è uno dei più importanti saloni dell’Auto a cadenza annuale del mondo – ha dichiarato William Jin, fondatore e amministratore delegato di Techrules – Il livello di interesse riscontrato dalla nostra tecnologia e delle nostre auto elettriche di prossima generazione dimostra che abbiamo in mano una formula che può avere un impatto notevole sull’intera industria dell’auto. Torneremo a Ginevra l’anno prossimo per illustrare i progressi compiuti dalla tecnologia, compreso un aggiornamento dei test di prestazioni che compiremo prossimamente al circuito del Nürburgring, sul celebre percorso Nordschleife. Nel frattempo, stiamo valutando dove installare il nostro sito produttivo europeo”.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email