Da un’idea Ford, un accessorio tecnologico pensato per ricreare un viaggio in auto e far addormentare i neonati

Quanti di noi si sono trovati, nel cammino che porta a diventare genitori, alle prese con un neonato che di chiudere gli occhi e addormentarsi non ne vuole proprio sapere? Una delle soluzioni più gettonate per conciliare il sonno dei più piccoli è da sempre il classico giro in macchina, un metodo universalmente riconosciuto e del quale si sono accorte ora anche le case automobilistiche, lanciando accessori che vengano incontro alle esigenze delle neo mamme e papà.

Renault e Dacia, per esempio, hanno realizzato una basetta per la culla insieme a chicco per simulare in casa il dondolio dell’auto, il tutto comandato a distanza da smartphone. Ford lancia ora a sua volta la sua versione, ancora più tecnologica. Un vero e proprio lettino all’avanguardia che oscilla ricreando esattamente il dondolio dell’auto in marcia, registrato in precedenza durante un viaggio, ed è addirittura dotata di un sistema di illuminazione che simula le luci della strada, con audio in sottofondo a ricreare il motore e le gomme sull’asfalto.

Un piccolo gioiello hi tech che porta il nome di “Max Motor Dreams” e che è stato progettato per Ford Spagna dall’agenzia GTB del gruppo WPP in collaborazione con Ogilvy and Mather. Tutto è regolabile tramite smartphone: i genitori registrano movimenti, suoni e luci di un determinato viaggio e li trasmettono alla culla, ricreando così in casa l’esperienza per il neonato che può dormire sonni tranquilli.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email