Uno spirito enduro, una potenza che la rende perfetta per il turismo: BMW R nineT Urban G/S, una moto dalle mille anime

Un nome pesante, da tener vivo e rinnovare. Nasce così la nuova BMW R nineT Urban G/S, ultimo tassello mancante all’azienda per completare la gamma heritage  e costruita, come tutti i modelli precedenti, intorno allo sfruttamento del boxer raffreddato aria-olio. Anche la parte centrale del telaio è in comune con le versioni passate, ma in questo caso è più adatta all’enduro. La sella è più alta da terra e più morbida che mai e le sospensioni hanno una taratura complessivamente più soft.

Il motore permette di raggiungere 81 kW (110 CV) di potenza massima e 116 Nm di coppia massima, valori che rendono la moto perfetta per gli amanti del turismo. Il modello risponde ovviamente alla normativa Euro 4, ma a colpire è soprattutto la distribuzione, con le quattro valvole sono radiali e quelle di scarico dotate di un cuore in sodio, tecnologia mutuata dalla Formula Uno che consente di controllare la deformazione dovuta alle alte temperature.

La frenata è affidata a due bei dischi da 320 mm all’avantreno con pinze a quattro pistoncini e un disco da 265 mm al retrotreno. Come d’obbligo, l’ABS è di serie mentre l’ASC (Automatic Stability Control) è un optional consigliato. Cerchi a raggi di serie per l’Italia, mentre al momento dell’acquisto si può scegliere il tassello a costo zero. In vendita a 14.400 euro chiavi in mano, è disponibile nelle concessionarie dal 10 giugno.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email