vw-sedric-joo

Volkswagen Sedric: la concept elettrica a guida autonoma della casa di Wolfsburg

Sedric è il biglietto di visita ginevrino del Gruppo Volkswagen, che annuncia 60 nuovi veicoli nel solo 2017 e si avvia a offrire prima dei prossimi dieci anni 30 modelli a batteria, secondo le linee già delineate dal piano “Together – Strategy 2025”: un progetto industriale improntato sulla mobilità sostenibile e sulla guida autonoma. 

vw-sedric-2joo

Gettando un guanto della sfida alla Ford, che si prepara a portare sul mercato una vettura simile entro il 2021, quest’anno, Wolfsburg si è presentata al Salone con Sedric (Self driving car), concept elettrica senza volante e pedali basata sulla piattaforma Meb e dotata di un’autonomia di livello 5 della scala Sae (la massima).

Volkswagen Sedric offre una sorta di salotto viaggiante con sedili rivolti verso il centro e un ambiente totalmente privo di comandi tradizionali oltre ad una chiave elettronica universale per la mobilità del futuro.

vw-sedric-camere-joo    vw-sedric-chiave-joo

Infatti per richiamare la macchina, dotata di laser Lidar, radar e telecamere, basta premere un tasto su una chiave digitale: la vettura raggiunge il proprietario, lo identifica e imposta la destinazione richiesta, L’interfaccia è gestita tramite app oppure mediante input in linguaggio naturale, mentre la chiave elettronica, un vero e proprio “Universal Mobility ID” per i servizi del Gruppo tedesco, fa sì che, in qualunque punto del globo, si può richiedere una Sedric attraverso la stessa, ritrovando a bordo tutte le proprie informazioni già caricate nel sistema.

 

vw-ruota-joo

La Sedric, prima concept del gruppo Volkswagen marca la rivoluzione del concetto stesso di mobilità, con un mezzo di trasporto per cui non è richiesta patente, che non è di proprietà personale e che può essere utilizzato da qualunque cliente, con l’offerta di un servizio sempre e totalmente su misura.

vw-sedric-4-joo

Il progetto, sviluppato dal Future Center Europe di Potsdam, in collaborazione con il centro ricerche Volkswagen di Wolfsburg e che si discosta dai veicoli tradizionali attraverso proporzioni e volumi inediti, non usa la meccanica usuale e offre la particolarità di un abitacolo che presenta la nuova disposizione delle quattro sedute una di fronte all’altra.

vw-sedric-piante-2joo

Il parabrezza anteriore, pur cambiato completamente nella sua funzione, è in realtà un Oled trasparente dove vengono proiettate informazioni, mentre l’aria interna viene purificata da delle piante posizionate ai due lati dell’abitacolo .

vw-sedric-ceo-joo

Secondo il ceo Matthias Müller di Volkswagen, che intende lanciare da qui al 2025, trenta modelli elettrici, l’elettrificazione e la guida autonoma diventeranno dei veri e propri “core business” di Wolfsburg, affiancandosi allo sviluppo di soluzioni innovative nell’ambito del car sharing, del ridesharing e – più avanti – delle flotte autonome. Alleanze mirate come quelle con Mobileye e Nvidia, permetteranno lo sviluppo dei nuovi modelli (come la nuova Audi A8, in grado di guidare autonomamente nel traffico fino a 56 km/h) e i 37 centri hi-tech a livello globale, già operanti sulla digitalizzazione e sull’intelligenza artificiale.

 



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email