Volvo XC60: il Suv nato per dominare il mercato europeo e che svela finalmente tutti i segreti al Salone di Ginevra

La prima serie era stata capace di imporsi in cima alla classifica del mercato europeo, categoria Suv. La seconda era chiamata a confermare quanto di buono visto in passato e mantenere il primato conquistato. Sbarca al Salone di Ginevra 2017 la nuova Volvo XC60, che rispetto al modello precedente vanta dimensioni inferiori e un taglio più dinamico, con un propulsore ibrido plug-in “T8 Twin Engine” che garantisce una potenza massima di ben 407 CV e in grado di accelerare l’auto da 0 a 100 Km/h in 5,3 secondi.

Le differenze col passato sono da ricercare nel frontale massiccio con ampia calandra dotata di lamelle verticali cromate, nelle prese d’aria frontali e nella zona posteriore, con i gruppi ottici che si sviluppano verticalmente per proseguire in parte sul portellone. La gamma di motorizzazioni è ampia: la nuova XC60 sarà lanciata con le unità diesel D4 da 190 CV e D5 con tecnologia PowerPulse in grado di sviluppare 235 CV di potenza.

La Volvo XC60 vanta inoltre motore benzina T5 da 254 CV e il T6 che, con turbo e sovralimentatore, arriva a erogare 320 CV di potenza e 400 Nm di coppia motrice. Per quanto riguarda la sicurezza a bordo, infine, è presente lo Steer Assist che lavora in sintonia con i vari sistemi di guida assistita: l’Oncoming Lane Mitigation che riporta l’auto nella corsia corretta per evitare impatti con conducenti provenienti dalla direzione opposta e il Blind Spot Indication System, che sterza automaticamente quando rileva la presenza di vetture nell’angolo cieco per prevenire collisioni.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email