yamaha2

Yamaha, la gamma delle Urban Mobility si amplia: ecco YS125 per muoversi con agilità in città

Gli italiani hanno sempre preferito lo scooter per gli spostamenti in città sulle due ruote. Tuttavia il mondo delle moto economico in “stile asiatico” sta recuperando terreno e si sta creando una piccola nicchia. Yamaha ha accettato questa scommessa da diversi anni con la YBR125, e da oggi avrà un nuovo modello nella gamma delle Urban Mobility: si tratta della YS125. Diversi i vantaggi che offre questa moto, a partire dall’economicità a tutto tondo e dalla possibilità di essere guidata con patente B, che la mette in diretta concorrenza con i commuter da città più diffusi. I tecnici Yamaha promettono più autonomia e un livello di comfort superiore alla YBR, con una facilità di guida da riferimento grazie alle ruote da 18 pollici con posteriore 100/80-18.

yamaha

Per quanto riguarda il motore si bada al sodo senza troppa tecnologia: il cuore è un monocilindrico raffreddato ad aria a corsa lunga, con bilanciere monoalbero che smorza le vibrazioni. C’è sia l’avviamento elettrico che quello a pedale e con 14 litri di serbatoio promette un’autonomia di oltre 300 km. L’estetica aggiorna la semplicità e pulizia delle linee della YBR, ma con elementi più moderni come il nuovo cupolino, il serbatoio con fianchetti che deviano il flusso dell’aria e un posteriore più snello ma comunque ospitale, con la nuova sella a 795mm da terra e bella ampia per due persone. Sarà disponibile nei concessionari ufficiali a partire da marzo 2017, con una bella gamma di accessori a corredo fra cui un bauletto da 30 litri e un bel cupolino fumè che migliora la protezione dall’aria. Prezzo di lancio di 2.790 euro in tre colorazioni: Power Red, Competition White e Midnight Black.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email