Yamaha si rinnova con X-Max 300, uno scooter aggressivo e super equipaggiato che tocca vette inedite di potenza

Yamaha X-Max si adegua per andare incontro alle esigenze del pubblico, salendo di cilindrata da 250 cc a 300 cc e cambiando sovrastrutture ed equipaggiamento. Il risultato è uno scooter nuovo e dal design più sportivo, con fari fari a Led anteriori e posteriori e una linea moderna. Il muso ha un aspetto più aggressivo, mentre l’aumento di cilindrata ha comportato l’adozione di un nuovo motore con testata a 4 valvole, raffreddato a liquido, dotato di albero mono blocco, nuova iniezione elettronica e in regola con la normativa Euro4.

Il telaio è dotato di forcella di sterzo a due piastre per dare maggior sostegno all’anteriore, con doppio ammortizzatore posteriore regolabile su cinque posizioni per adattarsi a ogni tipo di asfalto. Il tutto con risparmio di 3 kg rispetto alla versione precedente e maggiore spazio sottosella: il vano porta casco è infatti cresciuto fino a 45 litri di volume complessivo. La strumentazione si è arricchita di un cruscotto di tipo automobilistico, con due grandi strumenti circolari separati da un piccolo display digitale.Al posto della tradizionale chiave d’accensione c’è una pratica smart key.

La regolazione del manubrio permette di adattare la posizione di guida a diverse taglie, mentre per quanto riguarda il prezzo l’X-Max 300 arriva sul mercato italiano a partire dai 5.690 euro, con un discreto catalogo di accessori come borse, bauletto e cupolino più alto per accontentare ogni esigenza.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email