vale1_2

Sepang test: Yamaha in vetta

Battaglia ed equilibrio. È quello che trasuda la seconda giornata di test della MotoGP sulla pista di Sepang: in testa c’è la coppia Yamaha, con Maverick Vinales seguito da Valentino Rossi per soli 35 millesimi (1’59″390) in una classifica che vede ben 14 piloti racchiusi in 1″. Il miglior tempo è l’1’59″355 dello spagnolo, che abbassa quello con cui Pedrosa (1’59″427) aveva terminato in testa la prima giornata e conferma le buone sensazioni espresse anche da Valentino sulla nuova moto.
Terzo tempo per Cal Crutchlow (Honda Lcr) in 1’59″443, poi Jorge Lorenzo con la prima delle Ducati (1’59″498) e Jack Miller (Ducati Pramac) in 1’59″509. Seguono: 6° Zarco (Yamaha Tech 3) in 1’59″702, 7° Marquez (Honda) con 1’59″730 e 8° Dovizioso (Ducati) che con il crono di 1’59″732 alla pausa pranzo guidava la classifica con 34 millesimi su Rossi prima del rimescolamento finale del pomeriggio.
Disavventure per Pol Espargaro, autore di una brutta caduta nel primo pomeriggio – esposta pure la bandiera rossa – e dolorante agli arti (nessuna frattura dopo gli esami eseguiti al centro medico) e Marquez, scivolato proprio negli ultimi minuti. Sulla Honda del campione del mondo, che ha il compagno Pedrosa 12°, sono apparse pure delle nuove appendici aerodinamiche. Chiudono i dieci: 9° Petrucci (Ducati Pramac) in 1’59″747 e Iannone (Suzuki) in 1’59″917, che in mattinata ha anche avuto problemi alla sua moto (vedi sopra). 11° Aleix Espargaro (1’59″925) con la prima delle Aprilia, mentre Franco Morbidelli è 17° in 2’00″662, limando mezzo secondo al suo tempo del giorno prima e autore di un paio di innocue scivolate al mattino.


Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email